La Meglio Gioventù Siracusana, ovvero il ’68 nella provincia italiana.

Quaranta testimonianze dei giovani del ’68, che in una città di provincia, Siracusa, sognarono “la fantasia al potere”. Oltre trecento nomi di siracusani che furono protagonisti di un’epoca indimenticabile per chi l’ha vissuta e fondamentale passaggio per comprendere la storia a noi contemporanea. Le testimonianze sono state raccolte dal giornalista Carmelo Miduri, in un volume edito da Lombardi Editore, presentato all’Urban Center della città siciliana, lo scorso 20 aprile. Un evento che ha riunito i protagonisti del libro in un’alternarsi di ricordi – personali e collettivi – analisi, e tanta, tanta musica!

La Fanfara dei Carabinieri di Palermo in concerto

 

La Fanfara è parte integrante del 12º Reggimento Carabinieri “Sicilia”, ma, anche, uno dei reparti costituenti l’organizzazione mobile dell’Arma dei Carabinieri. Ha sede a Palermo, nella caserma “Calatafimi”, in Corso Vittorio Emanuele all’interno dell’ex “Quartiere militare di San Giacomo”, che è, inoltre, la residenza della caserma “Antonio Bonsignore” (dal 2007 dedicata a Carlo Alberto Dalla Chiesa), nonchè, sede del Comando Legione Carabinieri Sicilia.
La Fanfara é composta da trentacinque elementi diretti dal Maresciallo Maggiore Paolo Mario Sena.
In occasione delle celebrazioni della giornata dell’Unità d’Italia ed il 50° anniversario della fondazione della Sezione Nazionale Carabinieri di Augusta è stato organizzato un evento dedicato ad un momento di condivisione tra istituzioni e cittadinanza.
Un concerto con lo scopo di diffondere la cultura e la legalità. Questo è stato fortemente voluto dal comandante provinciale dei Carabinieri, colonnello Luigi Grasso, dal sindaco del Comune di Augusta, Cettina Di Pietro e da Salvatore Bella, responsabile delle relazioni esterne della Esso Italiana.
Il programma musicale eseguito si è differenziato attraverso brani tratti dalle opere dei più noti musicisti e compositori italiani, quali Rossini e Tenco, con la riproposizione della tarantella siciliana per friscaletto, vari brani di musica pop, un medley di Mina e dei Pooh, ed, infine, la colonna sonora del film Grease.

Conferenza stampa de “La mafia uccide solo d’estate” capitolo 2.

“Abbiamo girato il film a Palermo senza pagare il pizzo alla mafia: questa non è soltanto una serie televisiva, è la dimostrazione che le cose si possono cambiare”. Pierfrancesco Diliberto, meglio noto come Pif, presenta a Roma la seconda stagione de La Mafia uccide solo d’Estate, la fortunata fiction che tornerà in onda su Rai 1 dal prossimo 26 aprile.
Dopo il successo della prima stagione continuano su Rai1 le avventure della famiglia Giammarresi. Nuove puntate per delineare uno spaccato inedito di vita palermitana in cui, nell’esilarante demistificazione dei boss, viene esaltata l’umanità dei grandi eroi dell’antimafia e il coraggio solitario della gente comune.